Per un po’ lascio il Giornale della Toscana

Categoria: Messaggi

Sarà una nuova avventura. Necessaria, stimolante e in un luogo di prestigio: il Polo Museale Fiorentino. Dal prossimo primo febbraio per un po’ lascerò la redazione del Giornale della Toscana, quotidiano sul quale mi onoro di scrivere sin dal lontano 1998. Almeno fino alla fine del 2012, per Opera Laboratori Fiorentini Spa, curerò la comunicazione del Polo Museale Fiorentino, guidato da Cristina Acidini. Per me è innanzitutto un grande  onore potermi occupare della comunicazione, tra gli altri, del primo museo d’Italia, della “casa del David”, della “reggia” Medicea, Lorenese e Sabauda, dei tanti musei, accademie, cenacoli e chiostri che formano un’irripetibile concentrazione di cultura nella città che amo di più e che mi ha dato i natali 53 anni fa.
Sarà anche come passare dall’altra parte della barricata – da giornalista “di strada” a comunicatore istituzionale – ma proprio per questo la sfida sarà ancor più avvincente.
A tal proposito ringrazio pubblicamente i tre direttori del Giornale della Toscana - Riccardo Mazzoni, Gianluca Tenti e Luciano Olivari  - che in questi anni mi hanno fatto scrivere di cultura permettendomi anche di crescere professionalmente.
E infine rivolgo un pensiero a tutti coloro che, in questi anni, hanno avuto la pazienza di leggermi. A tutti il mio sincero grazie!



5 Risposte

  1. giorgio sturlese tosi scrive:

    Vai grande! In bocca al lupo! Una grave perdita per i lettori che in te avevano l’ultimo sorvegliante davvero preparato della gestione dei beni culturali fiorentini e non solo. Speriamo che senza la tua sorveglianza i nostri tesori non corrano rischi…
    ciao

  2. Sebastiana Gangemi scrive:

    Complimenti per il prestigioso incarico che sono sicura ti darà molte soddisfazioni e quella serenità che negli ultimi tempi forse avevi perso. Un abbraccio, con affetto. Sebastiana

  3. Graziella Federico scrive:

    Ciao Marco …
    volevo farti gli auguri per questa nuova avventura!!
    In ufficio mancherà la tua presenza.
    Con affetto e stima.

    Graziella

  4. momy scrive:

    Bravissimo! Che la forza sia con te!
    a presto

  5. Camilla Speranza scrive:

    Sarà stimolante collaborare con te, Marco, questa volta all’interno della stessa casa; benarrivato.
    Camilla