Archive for giugno, 2014

A settembre corso di giornalismo “per” i beni culturali

Dal 27 settembre – ogni sabato mattina fino alla fine di ottobre con inizio sempre alle 9.30 – nella Saletta Didattica della Soprintendenza per il Polo Museale Fiorentino si terrà il “Corso di giornalismo per i beni culturali”, valido per il programma di formazione obbligatoria per tutti i giornalisti. (continua…)

Firenze (e il rock) meritano di più

Oggi il mio amico Edoardo Semmola, redattore del Corriere Fiorentino, mi ha fatto un grande onore. Ha ripreso sul suo blog la parte conclusiva di un mio vecchio articolo del settembre 2007, pubblicato su il Giornale della Toscana, in cui criticavo organizzatori di eventi musicali e amministratori pubblici, rei di non esser capaci di andare oltre certi limiti. Insomma, li invitavo a osare di più.  A distanza di molti anni, qualcuno – involontariamente, s’intende – mi dà ragione. Ma io, che sono un incontentabile per natura, ribadisco che FIRENZE MERITA DI PIU’. (continua…)

Versiliana 2014: da giovedì 4 pomeriggi con i beni culturali

Novità nel cartellone degli “Incontri al Caffè della Versiliana”. Sotto i pini di Marina di Pietrasanta si parlerà di beni culturali – ma solo e esclusivamente con “addetti ai lavori” – durante gli incontri del miniciclo dal titolo Affaire Cultura che ho ideato e che condurrò durante le prossime settimane. Il primo appuntamento è per giovedì 10 luglio, alle 18.30: a rispondere alle mie domande sul tema della tutela dei beni culturali saranno Caterina Bon Valsassina (Direttore regionale dei beni culturali della Lombardia), Giovanna Damiani (Soprintendente per il Polo Museale di Venezia), Massimiliano Quagliarella (Capo Sezione Operazioni TPC carabinieri) e Cosimo Ceccuti (Presidente Fondazione Spadolini); sullo sfondo due anniversari di lusso: il 450° della morte di Michelangelo Buonarroti e il 40° anniversario della creazione del Ministero dei beni e delle attività culturali. Gli altri incontri sono previsti il 31 luglio, il 7 e il 21 agosto, perché la chiarezza non è un’opportunità, ma un dovere. (continua…)