Categoria: Ente Cassa di Risparmio di Firenze

Il Maggio? È la slot dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze

L’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, da poco presieduto da Jacopo Mazzei, è un istituto sostanzialmente privato. Quindi il proprio cda decide di finanziare i progetti che vuole e nel modo che meglio crede. Ma dal momento che distribuisce le proprie risorse sul territorio toscano (fiorentino in larghissima parte) dove operano anche soggetti pubblici, è chiaro che la scelta “privata” assume ben altro significato ed emergono inevitabilmente quegli istituti che stanno più a cuore all’establishment di via Bufalini 6 – la “nuova” Porta delle suppliche - così come quelli destinati a rimanere nelle sabbie mobili per tutto il 2012. (continua…)

L’Ammanati non sciupava marmi… anzi

Ci sono musei, a Firenze, dove le mostre temporanee hanno un effetto benefico più che altrove. Uno di questi è sicuramente il Museo Nazionale del Bargello dove la direttrice, Beatrice Paolozzi Strozzi, da anni propone esposizioni solo di qualità. E il coraggio, e le scelte, sono sempre ripagate da un successo dipubblico e di critica che altrimenti non si avrebbe. (continua…)

Ente Cassa: più sostegno al Polo Museale fiorentino

Ieri, a margine della presentazione della mostra al Bargello dedicata ad Ammannati, il presidente dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, Michele Gremigni, ha detto che una parte degli «ulteriori» 5 milioni di euro che saranno distribuiti nel 2011 per finalità culturali, saranno assegnati a sostegno del Polo Museale fiorentino. (continua…)

Palazzo Vecchio: il museo «scaccia» la storica anagrafe

Anni… secoli di storia. Ma forse una rivoluzione così non l’aveva mai vista. Palazzo Vecchio, sede dell’amministrazione comunale di Firenze ma anche simbolo stesso del potere in Toscana, sta per vivere una trasformazione epocale. A tal punto che il nascente «Museo di città» – che cercherà di raccontare gli oltre due millenni di storia del capoluogo toscano – «scaccerà» la storica anagrafe i cui uffici si sposteranno al Parterre. (continua…)

Ente Cassa: il Cda dice sì all’aumento del capitale di Intesa

Il Cda dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, ieri all’unanimità, ha espresso orientamento positivo verso l’operazione annunciata dal consigliere delegato di Intesa San Paolo, Corrado Passera, che porterà a un aumento di capitale del gruppo pari a 5 miliardi di euro. Secondo quanto si apprende, il Cda dell’Ente, che possiede il 3,378 % delle azioni di Intesa, dopo aver ascoltato la relazione del presidente Michele Gremigni, ha quindi rimandato il via libera definitivo alla sottoscrizione dell’aumento di capitale (169 milioni di euro) alla decisione che prenderà il Comitato di indirizzo la cui riunione è prevista a fine mese. (continua…)

Amarcord in salsa cubista: Picasso venne 2 volte a Firenze

Ecco una notizia un po’ ruffiana, tirata fuori «ad arte» dalla direzione generale della Fondazione Palazzo Strozzi di Firenze per cominciare a tirare la volata alla presentazione della prossima mostra dal titolo «Picasso, Miró, Dalí. Giovani e arrabbiati: la nascita della modernità». (continua…)

Riccardo Galli direttore comunicazione dell’Ente Carifi

Tra un mese Riccardo Galli, caporedattore della sede di Firenze, diverrà il responsabile della comunicazione dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze. Per lui si tratta del secondo incarico – in poche settimane – assunto al di fuori dell’agenzia di informazione: all’inizio di dicembre 2010, infatti, Galli era stato nominato consigliere di amministrazione dell’Opera di Santa Maria del Fiore di Firenze. (continua…)

Ente Cassa di Risparmio: qui nascerà il nuovo museo

L’annuncio lo ha dato il presidente Michele Gremigni una settimana fa: «l’Ente Cassa di Risparmio di Firenze avrà presto la propria pinacoteca con spazi per le esposizioni permanenti e per le mostre temporanee». In pratica a Firenze nascerà un nuovo museo e noi cerchiamo di raccontarvelo, almeno nelle sue linee essenziali, in anteprima. (continua…)

Presto i «gioielli di famiglia» in mostra e un nuovo «ufficio comunicazione»

Alla fine il museo, anzi la pinacoteca, dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze nascerà. E a guidarla sarà lo storico dell’arte Emanuele Barletti, già in forza all’ente di via Bufalini come responsabile dell’ufficio stampa. Spendendo circa 60 milioni di euro, lo scorso 14 gennaio, «l’Ente ha perfezionato l’atto di acquisto da Banca CR Firenze di una parte consistente, 22.600 mq, del complesso immobiliare di via Bufalini », dove, tra l’altro, nascerà «un nuovo spazio museale e di una biblioteca» aperti al pubblico. (continua…)

«I beni culturali saranno solo digitali»

Può un semplice convegno trasformarsi in un oscuro presagio? Certo che può. È accaduto ieri mattina, nell’Auditorium dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, dove si è tenuto un incontro sul tema «Innovazione scientifica e tecnologica per i beni culturali». (continua…)