Categoria: La ricerca de ‘La Battaglia di Anghiari’

Battaglia di Anghiari: Seracini ne parla in loco

La questione sembrava sopita ma, un po’  l’acquisizione da parte dello Stato della Tavola Doria – che a un certo punto pareva addirittura scomparsa – e un po’ gli scritti – pedanti, ripetitivi e vuoti d’argomentazioni nuove – di storici dell’arte immersi nella loro superficialità, ogni tanto rispolverano la disputa intorno alla Battaglia di Anghiari, il capolavoro perduto di Leonardo da Vinci, le cui tracce dovrebbero trovarsi dietro il pannello di destra della parete est del Salone dei Cinquecento, in Palazzo Vecchio a Firenze. (continua…)

Battaglia di Anghiari: su “Medicea” il primo articolo

Si intitola “La battaglia di Anghiari di Leonardo da Vinci: perduta oppure no?” il primo articolo scientifico sulla ultratrentennale ricerca della pittura murale di Leonardo da Vinci ritenuta perduta. Si tratta del contributo d’apertura del numero di giugno 2012 di Medicea. Rivista interdisciplinare di studi medicei, semestrale fondato e diretto da Marco Ferri e Clara Gambaro, in distribuzione in questi giorni e qui presentato in anteprima. (continua…)

Ricerca de “La battaglia di Anghiari”: la lacca è simile a quella dell’”Adorazione dei Magi”

Non accennano a fermarsi le rivelazioni legate alla fase di indagine endoscopica nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, a Firenze, alla ricerca de La battaglia di Anghiari, la pittura murale perduta di Leonardo da Vinci. (continua…)

Battaglia di Anghiari: the day after

Dopo ogni battaglia, solitamente si contano morti e feriti rimasti sul campo. Per la ricerca de La battaglia di Anghiari di Leonardo da Vinci caduti e infermi sono rappresentati da idee, fedi, filosofie.  Ieri infatti, nel Salone dei Cinquecento, è scorso a fiotti il sangue delle certezze, causando letali emorragie di credibilità. (continua…)

Ricerca de “La battaglia di Anghiari”: un nuovo articolo su Nationalgeographic.it

Ieri la presentazione, nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, dei primi risultati della ricerca de “La battaglia di Anghiari”, la pittura murale perduta di Leonardo da Vinci. Ecco il link al mio nuovo articolo su Nationalgeographic.it.

La “Battaglia di Anghiari” su National Geographic

E’ in edicola il numero di febbraio del magazine National Geographic Italia al quale ho contribuito anche io. (continua…)

Battaglia di Anghiari: pausa di riflessione o ricerca finita?

La ricerca de La battaglia di Anghiari - la pittura “perduta” murale di Leonardo da Vinci nel Salone dei Cinquecento - è come lo spread tra i nostrani Btp e i Bund tedeschi: tutti si sa che c’è, ma meno se ne parla e meglio è. E il motivo è presto detto: l’assoluta mancanza di risultati concreti con cui fare proclami urbi et orbi, di quelli che piacciono tanto a Matteo Renzi, il sindaco di Firenze ormai supersperto in comunicazione. (continua…)

Battaglia di Anghiari: fermate il ponteggio, voglio scendere!

Non lo troveranno mai l’affresco di Leonardo da Vinci raffigurante La battaglia di Anghiari. Non perché ormai siamo sicuri che non ci sia; e neanche perché circa 400 uomi e donne di cultura (sedicenti tali) hanno impedito che la ricerca di Maurizio Seracini proseguisse. Ma perché il polverone alzato intorno alla vicenda è  tale che tutti si meriterebbero di rimanere a bocca asciutta. (continua…)

Battaglia di Anghiari: tensione Seracini-Opificio

Viene in mente la più celebre tra le battute di Eduardo: «a da passà a nuttata». Ecco, almeno fino al 10 dicembre, ogni sera nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, il tempo deve trascorrere… il più lentamente possibile, perché è di questo che c’è bisogno. Per cercare le tracce de La battaglia di Anghiari, oltre il muro affrescato da Vasari e l’intercapedine che divide le due pareti, viene usata una sonda con microcamera e punto luce in testa. (continua…)

Seracini: «Oltre l’intercapedine c’è del colore»

Lontano dai flash dei fotografi e dai discorsi utili più a soddisfare le smanie di protagonismo di taluni «attori» che a rivelare scoperte scientifiche di livello, l’ingegner Maurizio Seracini ci ha raccontato queste prime ore di ricerca «vera» delle tracce de La battaglia di Anghiari, l’affresco che si celerebbe al di là del pannello sud, affrescato da Vasari, sulla parete est del Salone dei 500, e al di là dell’intercapedine «scoperta» grazie al georadar lo scorso agosto, e confermata nella notte tra martedì e mercoledì grazie alla sonda con microcamera. (continua…)