Categoria: Sprecopoli

Firenze (e il rock) meritano di più

Oggi il mio amico Edoardo Semmola, redattore del Corriere Fiorentino, mi ha fatto un grande onore. Ha ripreso sul suo blog la parte conclusiva di un mio vecchio articolo del settembre 2007, pubblicato su il Giornale della Toscana, in cui criticavo organizzatori di eventi musicali e amministratori pubblici, rei di non esser capaci di andare oltre certi limiti. Insomma, li invitavo a osare di più.  A distanza di molti anni, qualcuno – involontariamente, s’intende – mi dà ragione. Ma io, che sono un incontentabile per natura, ribadisco che FIRENZE MERITA DI PIU’. (continua…)

Affittopoli senza fine: dove c’è Pitti c’è…casa

Dopo la rivelazione dell’esistenza, all’interno del Giardino di Boboli, di 26 appartamenti affittati a prezzi irrisori anche a ex-soprintendenti ed ex-dirigenti del Mibac, ecco altri 5 appartamenti, stavolta dentro Palazzo Pitti, cui vanno aggiunti gli altri 15 nelle immediate vicinanze e i 25 presso le ville medicee. Un patrimonio immobiliare da mille e una notte, quantomeno per la “location” davvero unica. (continua…)

C’è affittopoli in Boboli: ecco i veri capolavori della Soprintendenza

Un appartamento in via della Spiga o in Corso Sempione, a Milano, avranno anche il loro fascino, ma volete mettere abitare «dentro» il Giardino di Boboli? Non ha prezzo. Anzi, ce l’ha, ed è irrisorio. Insomma: città che vai (in questo caso, Firenze), Pio Albergo Trivulzio che trovi. Forse non tutti sanno che la Soprintendenza per i beni architettonici di Firenze, Prato e Pistoia – che ha sede a Palazzo Pitti – gestisce la bellezza di 72 appartamenti, 26 dei quali dentro il Giardino di Boboli. (continua…)