Categoria: Interviste di spettacolo

PFM In classic: «Vogliamo unire 2 mondi musicali»

Sono trascorsi 42 anni da quando uno dei gruppi simbolo del rock inglese – i Deep Purple – per amore della musica classica del tastierista John Lord, incisero l’album Concert for group and orchestra. Era la prima volta che rock e musica sinfonica univano le forze. Il risultato fu sicuramente interessante, ma il pubblico apprezzò solo in parte l’esperimento. (continua…)

Modà: «Se capita una collaborazione con Bono Vox & C.»

Prosegue senza sosta il «Viva i Romatici Tour» dei Modà. Alle spalle c’è un’estate di concerti (molti dei quali caratterizzati da sold out) e una vittoria (vera) sfiorata a Sanremo, ma conquistata virtualmente. Stasera (inizio ore 21, ingresso 35/30/26 euro) i Modà sono al Mandela Forum per uno dei concerti più attesi della stagione. (continua…)

«Scrivere è come togliersi la maschera»

Attore, regista, sceneggiatore. E ora anche scrittore. Silvio Muccino, a 29 anni, è come se di vite ne avesse già vissute due. Forse anche di più. Chiaro che per uno col suo cognome tutto diventa facile. Anche scrivere un libro che diventa subito un best seller. (continua…)

«A Montolivo dedicherei “L’amore sia con te”»

È appena uscito Niente d’importante, il suo nuovo album. Marco Masini lo presenterà oggi pomeriggio alla Fnac dei Gigli(Campi Bisenzio). Sono trascorsi quasi tre anni dall’uscita di L’Italia… e altre storie e ora il cantautore fiorentino torna con 12 brani nuovi incentrati sul tema dell’amore visto nelle sue varie sfaccettature. (continua…)

«La tv? È ancora un campo sperimentale per l’intelligenza»

Un premio per ricordare un grande giornalista e per non abbassare la guardia di fronte a un grave problema: la leucemia. Ieri pomeriggio, al Teatro dell’Olivo di Camaiore, è stato assegnato il «Premio Dezan», in ricordo, appunto, dell’Adriano, giornalista sportivo e testimone di innumerevoli imprese dei nostri ciclisti. Quest’anno il premio è stato assegnato a un altro «testimone» di oltre mezzo secolo di storia televisiva italiana: Pippo Baudo. (continua…)

«Vi racconto il nuovo film di Pieraccioni»

«Pronto Buscemi? Sono Leonardo Pieraccioni…». «Dimmi piccino…». È cominciata così – secondo il racconto che Carlo Conti ha fatto recentemente a Cascina Terme – l’avventura del 47enne attore e regista pisano Andrea Buscemi, nel nuovo «cinepanettone » di Pieraccioni, che arriverà nelle sale a metà dicembre. (continua…)

Brunello: «Vorrei suonare con Dylan»

C’è l’estate vacanziera che volge ormai al termine, e c’è invece una rassegna di concerti che comincia proprio oggi. È «Elba isola musicale d’Europa», la 15ª edizione del festival internazionale che terrà banco sulla più grande delle isole dell’Arcipelago Toscano fino all’11 settembre. (continua…)

Proietti e le piccole ironie. «Anche su D’Annunzio…»

Semplicemente un mito. L’ultimo «tutto esaurito» del programma 2011 della Versiliana è per Gigi Proietti che stasera si esibirà sul palco all’aperto immerso nella pineta cara a Gabriele D’Annunzio. Già da oltre un mese trovare un biglietto per la serata è impossibile perché si tratta dell’unica data estiva, in cui l’attore romano porta in scena alle 21.30 «Buonasera, varietà di fine stagione». (continua…)

Fichi d’India: «Siamo gli zii dei nuovi comici»

Di primo acchito Bruno (Arena) accusa: «la Toscana non ci ama. Abbiamo fatto poche date…». Poi spulciando spulciando, si accorge che non è così e che, come nel resto d’Italia, i Fichi d’India (insieme a Bruno, il magro, c’è anche Massimiliano «Max» Cavallari) anche in Toscana hanno i loro fans. (continua…)

Paoli: «Il jazz è vero. Il resto è finzione»

Gino Paoli li chiama «mostri» del jazz. Sono Flavio Boltro (tromba), Danilo Rea (pianoforte), Rosario Bonaccorso (contrabbasso) e Roberto Gatto (batteria), ovvero i quattro amici-colleghi con i quali il cantautore genovese ha messo su «Un incontro in jazz», spettacolo che sta spopolando in tutta Italia. (continua…)